voglio solo te... by mariafaffona

[Recensioni - 2]   Stampa Elenco dei Contenuti

- Dimensioni Testo +

Disclaimer: Tutti i personaggi pubblicamente riconosciuti, incluso il totale scenario, ecc.. sono di proprietà dei rispettivi autori. I personaggi e le storie originali sono di proprietà dell'autore. L'autore non è in nessun modo associato con i proprietari, creatori, o produttori di qualsiasi materiale a cui si è ispirato. Non è intesa alcuna violazione di copyright.

Tutti i personaggi pubblicamente riconosciuti, incluso il totale scenario, ecc.. sono di proprietà dei rispettivi autori. I personaggi e le storie originali sono di proprietà dell'autore. L'autore non è in nessun modo associato con i proprietari, creatori, o produttori di qualsiasi materiale a cui si è ispirato. Non è intesa alcuna violazione di copyright.

 

CAPITOLO 1

Sapeva che tornare a casa dopo 5 anni sarebbe stata una forte emozione...ma nn immaginava che sarebbe stato così...all'aeroporto,ad attenderla c'erano 6 persone con uno striscione tutto colorato:"ben tornata Yulia!!!!".Non appena la bella mora vide la piccola folla che si era radunata per accoglierla dovette ricacciare indietro una lacrima di gioia che voleva farsi spazio superando la barriera degli occhi.Perchè Yulia era così...anche se dall'aspetto minuta e magrolina,voleva dimostrare al mondo di essere forte e fredda.

Erano tutti lì,gli amici di una vita:stef,nick,lidia,fanny,miky...e poi c'era lei...lena...una ragazza di rara bellezza con i suoi ricci capelli rossi e due occhi grigio/azzurri rarissimi...Il cuore nel petto di Yulia sembrò fermarsi per un istante interminabile quando i suoi cchi incontrarono quelli lucidi di Lena...era da 5 anni che non si vedevano e non si sentivano...

flashback

5 anni prima

Yulia:Lena ti devo parlare...

Lena:dimmi amore...c'è qualcosa che non va?

Yulia aveva gli occhi lucidi,era prossima al pianto e non riusciva a staccare gli occhi dal pavimento

Lena:Yulia ti prego parlami...mi stai facendo preoccupare..è successo qualcosa?

Yulia:devo partire-gli occhi della mora erano come persi nel vuoto

Lena:devi partire?e per quanti giorni starai fuori?

Yulia:...........

Lena:dai amore...non preoccuparti,per questo mese non ho nessun esame e nn ho nemmeno lezioni importanti...se ti va posso venire con te

Yulia:.....non puoi venire con me...

Lena:tesoro guardami negli occhi-Yulia continuava a guardare il pavimento come ipnotizzata-GUARDAMI TI HO DETTO!

Yulia-come destata da un lungo sogno:devo andare in Australia...devo portare a termine degli affari che mio padre ha iniziato e che non ha portato a termine andando in pensione....

Lena-anche lei prossima al pianto,la voce le tremava:ah...e per...per quanto tepo starai...starai via...?

Yulia-una lacrima aveva scavalcato la barriera degli occhi:dai 3 ai 6 anni...

Lena iniziò a piangere...Yulia l'abbracciò...entrambe non sapevano quando si sarebbero potute abbracciare di nuovo....

fine flashback

Prima di andare a salutare gli amici,Yulia chiuse i suoi grandi occhi azzurri e respirò a pieni polmoni...ora era a casa...e sarebbe andato tutto per il meglio...Arrivò davanti ai suoi amici che quasi la soffocarono di baci ed abbracci...Fanny e lidia iniziarono a piangere per la gioia...stef miky e nick nel frattempo andarono a prendere i suoi bagagli per caricarli in macchina...Lena era a pochi passi da lei...Yulia...l'amore mai dimenticato di 5 anni prima...la osservava notando i suoi cambiamenti...era diventata ancora più bella...ma sembrava come una statua greca...bellissima ma fredda...si,certamente Yulia sorrideva alla vista dei suoi vecchi amici...ma il sorriso si fermava solamente a fior di labbra...gli occhi della SUA Yulia non sorridevano come una volta...qualcosa era cambiato...

Era arrivato il momento di salutare Lena...aveva sognato questo momento ogni giorno da 5 anni...e ora non riusciva nè a dire una parola nè a muoversi...Lena dal canto suo aveva capito l'imbarazzo della brunetta

Lena(pensando):non sei cambiata affatto...anche se vuoi fare la dura,rimani sempre una timidona

Lena:hei signorina?!devo prendere il numerino oppure posso abbracciarti anche senza?!?

Yulia-facendo dileguare tutto il suo imbarazzo:vieni qui rossa...fatti abbracciare

L'abbraccio sembrò non finire mai..i loro curi battevano all'unisono ed entrambe si sentivano in paradiso...ma il rumore del clacson di un'auto le ridestò dal sogno

Stef:YULIA!!!sarai anche diventata riccain questi anni,ma alle persone in fila in macchina dietro la mia non glie ne frega niente quindi...MUOVITI!!!(in effetti si era formata una fila molto lungha di macchine che aspettavano che la macchina di stef si muovesse per sbloccare il traffico)

Yulia colpevole fece una linguaccia a stef e piombò in macchina...Lena soffrì per quel distacco improvvisa,ma non lo diede a vedere e si infilò nell'altra auto,quella di Lidia...in macchina c'erano Lidia,Funny e Lena...erano amiche da una vita e si dicevano sempre tutto

Lidia:dobbiamo vederci con gli altri al Royal Hotel...Miss Volkova ha preso una suite lì...a quanto pare Yulia è riuscita a trasformare la piccola azienda di famiglia in una multinazionale....

Fanny:già...quella ragazza ha fatto miracoli...

Lena guardava dal finestrino(pensando):chissà se prova ancora qualcosa per me..

Fanny:ehi....bella addormentata....Lena...Lenuccia...TERRA CHIAMA LENA!!!LENA RISPONDI!!!!!!

Lena:eh?si ditemi tutto....

Lidia:pensi alla miliardaria?

Lena:no...

Fanny:di la verità....

Lena:si....

Fanny:dai Lena...se son rose fioriranno

Nadia:il problema è se son cachi...

la macchina si riempì delle risate delle 3 ragazze e finalmente riuscirono ad arrivare all'hotel dove la brunetta aveva preso la suite...aiutarono Yulia a sistemare le prima cose...e,rendendosi conto che la brunetta era distrutta,subito dopo lasciarono la stanza per lasciarla riposare...

CAPITOLO 2

Yulia aprì gli occhi...prima uno e poi l'altro...fuori era buio...l'orologio sul comodino segnav le 17.46

Yulia(pensando):sono andata a dormire alle 23...c***o ho dormito quasi 19 ore!!!

rimase ancora un pò nel tepore del suo letto...poi lentamente si alzò e si stiracchiò...nel momento in cui mise le pantofole ai piedi il telefono squillò

Yulia:pronto?

Stef:buon giorno pigrona,o forse dovrei dire buona notte...comunque mettiti in tiro che stasera si festeggia!!!

Yulia:si festeggia?cosa si festeggia?

Stef:il tuo ritorno zuccona!!!dai che ti porto al locale più bello della città!!!

Yulia:no davvero...grazie per l'invito...ma mi sento ancora un pò stanca...

Stef:non fare la finta nonna!!!dai che ci divertiamo stasera!!!vedi che tutti sappiamo delle tue "notti brave" a Sidnay...sappiamo delle tue storie con modelle...attrici...cantanti...e chi più ne ha più ne mette!!!

Yulia:cosa?!?ma la stampa non ha altro da fare che rompere le palle a me?e poi come mai questo interesse???

Stef:sei una persono importante,comunque adesso ho da fare.ti ricordi dove abita Lena?

Yulia:se abita sempre lì si

Stef:si,abita lì.passala a prendere alle 21.30.ti indicherà lei il posto ciao ciao

Yulia:ma io...

la risposta fu solo un tu,tu,tu....

Sbuffando prese la cornetta del telefono e compose un numero

Portiere:si?mi dica

Yulia:sono la signorina volkova,potrebbe procurarmi un'alfa 159 nera entro le 21?

Portiere:certo signorina.La chiamo quando è pronta la macchina

Yulia:la ringrazio,buona sera

Portiere:buona sera

Scese dal letto e si concesse un bel bagno caldo...dopo di chè chiamò il servizio in camera per farsi portare la colazione.

casa di lena

Lena era in camera sua vicino al pc...dopo una giornata di studio si dedicava un pò di svago...ma dopo un pò

Mamma di lena:lena?sta salendo Fanny

Lena:si mamma

dopo poco...toc toc

Lena:si fanny,entra

Fanny...buona sera!!!ancora così stai?IN PIGIAMA!!!MA HAI VISTO CHE ORE SONO?!?!?!

Lena-si girò e guardò l'orologio-:sono le 18.15...e allora?dobbiamo uscire alle 21...c'è tempo...

Fanny:suppongo che quel furbo del mio ragazzo non ti abbia detto niente...

Lena-un lampo di paura le possò negli occhi:che doveva dirmi stef???

Fanny:non sai chi ti passa a prendere....?

Lena:chi.....?

Fanny:ehm...Yulia......

Lena:stai scherzando vero?!?sono inpresentabile!!!come faccio ora?

Fanny:tranquilla...ora arrivano i rinforzi..

ed ecco che un nanosecondo dopo qualcuno bussò alla porta armato di spazzole,trucchi e vestiti

Lidia:eccomi per risolvere la situazione

Lena non sapeva se ridere o se piangere...la situazione era assurda...ormai era in pista e non poteva fare altro che ballare....suo malgrado...

Hotel

Erano le 21.10...l'auto era nel garage...la moretta era davvero uno schianto quella sera...i suoi corti capelli corvini erano sparati in ogni direzione...indossava una giacca nera di taglio maschile,una camicia rossa sulla quale scendeva una cravatta a fantasia nera e rossa e un paio di jeans...era perfetta...scese in portineria e prese le chiavi del bolide,appena arrivata nel garage ammirò l'auto,si accese una sigaretta,entrò in macchina e accese il motore...c'era una bellissima ragazza che l'aspettava...

casa di Lena

Fanny:Lena sei bellissima

Lidia:wow...sei stupenda...

Lena:davvero?(pensando:spero di riconquistarla...)

La rossa indossava una camicetta azzurra(oltre a far risaltare i suoi occhi,faceva risaltare il suo bellissimo seno visto che era sbottonata quasi fino a lì),una mini gonna nera che metteva in mostra le sue belle gambe...e dei sandali aperti...

Fanny:mettiamola così...se non fossi già fidanzata...ci farei un pensierino con te...ahahahah...

Lena:come sei spiritosa

Lidia-guardando fuori dalla finestr:oh mio dio ragazze...guardate che bella macchina che si è appena parcheggiata davanti a casa...aspettate...noooooo è di Yulia!!!

Lena-spostando Lidia dalla finestra:è già qui!!!che faccio scendo?

Fanny e Lidia insieme:e lo chiedi pure!!!!muoviti...ci vediamo lì

Lena:ok...io vado allora...

scese le scale,salutò i genitori e disse che sarebbe tornata molto tardi.Così uscì di casa e andò incontro alla mora...

Yulia era appena arrivata davanti casa di Lena...quanti ricordi...scese dall'auto,si appoggiò alla fiancata e accese l'ennesima sigaretta...da dentro l'auto si sentivano le note della sua canzone preferita...

Yulia-pensando:si...sono proprio felice di essere tornata...sto proprio bene-vide Lena che usciva dalla porta di casa-e poi c'è lei...chissà se mi ha dimenticata...

Lena:ah ah!ora hai imparato anche a fumare signorina?la vita nella grande metropoli ti ha fatto male...ahahahah

Yulia-pensando:sei bellissima...Yulia:già....vogliamo andare?-e cortesemente le aprì lo sportello della macchina permettendole di entrare

Yulia:ah...dimenticavo...stai benissimo vestita così...teso...-colpi di tosse-ehm...vogliamo andare?

Lena-pensando:teso?avrà voluto dire tesoro?

Yulia salì in macchina,mise in moto e accese il navigatore satellitare per raggiungere il locale...Lena sedeva in silenzio accanto a lei...e osservava ogni suo minimo movimento...in estasi...Yulia si era accorta di avere gli occhi della rossa addosso e fece finta di niente...

 

 

 

 

 



Inserisci il codice di sicurezza: