Just One Last Dance by BimbaPunk

[Recensioni - 2]   Stampa Capitolo oppure Fiction Elenco dei Contenuti

- Dimensioni Testo +

Note della fiction:

Il titolo riprende una bellissima e dolcissima canzone di Sarah Connor. Finalmente, mi sono decisa a postare una delle mie fiction non dementi *_*. Questa è l' ultima che ho finito di scrivere. Tengo molto a questa fiction perchè in alcuni parti, sono riflesse alcuni dei miei pensieri e stati d'animo. Anche se la fiction NON è assolutamente autobiografica ! :).

PRIMA PUNTATA


POW DI JULIA

E' mattina ...
... un' altra giornata è appena iniziata .
Ancora mezza addormentata, con la voglia di rimanere a letto sino a chè non spunti l' alba di domani , cerco con la mano sotto le soffici lenzuola rosa Lena .
Per quanto allunghi la mano per sfiorarla, mi rendo conto, ancora con la testa sotto il cuscino che tutti i miei sforzi siano vani. A quanto pare non c'è. Deve essersi gia' alzata. Mi volto dal suo lato e la trovo seduta a gambe incrociate, che mi guarda, sorridendo per poi esclamare divertita : " ... mi hai trovata finalmente eh amore ?! " .



La osservo in silenzio ...
... non sò cosa rispondere ...
... sono mesi che non sò piu' cosa dirle quando mi domanda qualcosa, anche le cose piu' semplici e idiote . Sono mesi che la guardo talvolta e mi sembra di non conoscerla affatto per quanto, in realta' la conosca bene. Stiamo insieme da 8 anni . Avevamo solo 14 anni quando ci siamo accorte di provare qualcosa ogn' una per l' altra .



Allora credevo, forse spinta dall' euforia adolescenziale, che lei fosse la ragazza della mia vita e che insieme avremmo vissuto per sempre serene e felici, come nelle piu' belle favole d' amore , ma ora mi rendo conto che mi sbagliavo . Piu' passano i giorni, piu' sento dentro di me, crescere un' angosciosa tristezza, data dalla consapevolezza che quello che sento per lei, si sta affievolendo.

 A 14 anni credevo di amarla ... ne ero piu' che sicura e desideravo renderla felice ed esserlo, soltanto con lei al mio fianco . Al solo pensiero di averla potuta perdere, mi tremava il cuore . Ora a 22 anni , sento stringermi dentro il petto il cuore , dalla paura di quanto mi sono resa conto : non l' amo ... o almeno non piu' come una volta . X' non l' amo piu' ?! ...



La guardo ...
.... lei mi osserva, continuando a sorridere e si avvicina lentamente al mio viso , sfiorando le sue labbra sulle mie ...
... non ho sentito nulla ....
Eppure sino a pochi mesi fa, quando mi baciava , sentivo esplodermi dentro una marea di emozioni, tutte insieme a cullare dolcemente il mio cuore e desideravo che a quel bacio ne susseguissero altri, sempre piu intensi . Ora ... ora quando mi guarda, quando mi sorride con amore , quando posa la sua bocca sulla mia o le sue mani carezzano il mio viso , non provo nulla . X' non provo nulla ?! . X' ogni qualvolta la guardo, non riesco piu' a sentire quel dolce tepore, scaldarmi l' anima, come quando l'ho vista la prima volta e me ne sono innamorata ?! .



Mi sembra un secolo da quando ci siamo messe insieme . Guardo indietro nel tempo, a quando avevamo 14anni ed eravamo piene si sogni da realizzare insieme, primo fra tutti, poter vivere assieme ; poterci alzare la mattina nel NOSTRO grande lettone con le lenzuola rosa, voltarci l' una verso l' altra e scambiarci un dolce bacio di buongiorno . Allora ero felice . Eravamo felici. Lei mi rendeva felice . Credevo che la felicita' fosse lei ... ora mi accorgo che è stato tutto un inganno.



La guardo e sento il cuore stringersi in petto ...
... forse è vero che non l' amo piu' ma non voglio farle del male . Nonostante non l' ami piu', le voglio bene e non potrei mai ferirla . E' per questo che continuo a stare con lei, anche se sono infelice e talvolta mi sento soffocare dall' angoscia . La notte, a volte, mi sveglio di sopr' assalto x' sento scorrermi lungo tutto il corpo, come un gelido veleno ke lentamente si fa strada lungo le vie dell' anima , per arrivare al cuore e straziarlo e poi risalire su sempre piu' lungo il mio petto e farmi mancare il respiro. Mi alzo grondante di sudore sulla fronte e le guance , cercando di riprende fiato, quel poco che sembra rimanermi. Vago per le stanze della casa, senza sapere neppure io stessa dove andare ; cosa cercare per sentirmi bene , per sollevare l' anima dalle atroci sofferenze di un' angoscia che sento ogni giorno ke passa, avvelenarmi sempre piu' il mio intero essere.



Torno a letto, dopo aver passato talvolta ore intere, seduta su di una sedia in cucina a fissare l' orologio su di una parete rosa ... rosa come le lenzuola del letto in cui sono ora ... rosa x' è il colore preferito di Lena, che ama circondarsi di tutto quel che ha questa tonalita' di colore .... dopo aver fissato l' orologio, sentendo lo scorrere del tempo, scivolare via velocemente, senza che io possa fare nulla per fermarlo, anzi per riportarlo indietro di 8 anni fa' , quando ero felice .... ero felice con lei , con tremende fitte al cuore che sento squarciarmi il petto, torno a letto , vedo Lena, dormire su di un fianco serenamente ed allora le tremende fitte al cuore, iniziano a farsi sempre piu' forti. Mi sento triste x' so' che il motivo di tutta la mia sofferenza è angoscia è LEI ed io non ho il coraggio di dirglielo, di dirle ke insieme a lei non ci sto piu' bene, ke non l' amo piu' come un tempo . Ho paura di spezzarle il cuore ... non voglio farle del male ... preferisco soffrire lentamente, in silenzio io sola, piu' tosto ke dare un dolore a lei, ke infondo non ha alcuna colpa di quello ke sento. Non è colpa sua se per lei non provo piu' nulla. Non è colpa mia ... ... non è colpa di nessuno .
Non troverò mai il coraggio di dirle ke non l' amo piu' ...
... soffro , soffocata dall' angoscia . Mi sento come se avessi mille catene lungo tutto il corpo ...
.


... vorrei liberarmi dalla loro pesantezza, poter muovermi liberamente , fare quello ke piu' desidero, respirare un' aria nuova.Trascorro le ore, i minuti, i secondi , sognando ke un giorno, tutta la sofferenza e l' angoscia ke provo , possano volare via ed io possa trovare la serenita', la pace e la felicita' lontano da cio' ke ora mi fa un male tremendo .... lei ora mi fa un male tremendo, senza rendersene conto , x' crede ke la ami, cosi come lei ama me e mi tiene a sè legata, quando io, invece, ho bisogno di liberta', di uscire dagli schemi della solita routine quotidiana e sentirmi libera di fare quel ke piu' desiderio, senza dover pensare di recarle un dispiacere . Ho bisogno di vivere una vita lontano da lei ... ma non trovo il coraggio di dirle tutto questo ...
.... vigliaccamente, scrivo i miei pensieri, le mie emozioni, le mie paure , la mia tristezza e la mia angoscia, su pagine di quaderno, ke rappresenta da questi ultimi mesi a questa parte, il diario della mia anima, di quello ke sto vivendo. Lo tengo sempre sul comodino accanto al letto, lo porto sempre con me, non me ne separo mai ...



Lena ( stendendo un braccio verso il comodino, per prendere il quaderno ): .... mi domando cosa tu scriva sempre, su questo quaderno x' non mi fai mai leggere ciò ke ....
Julia ( afferrandola bruscamente per un braccio ): .........non devi toccarlo ! ( Lena la guarda leggermente scossa dal tono di voce fortemente alterato, quasi spaventata . Julia capisce di aver esagerato e guardandola tristemente, col cuore colmo di angoscia, sussurra ) perdonami è solo ke .... ke ....



Lena ( sorridendo ): .... è la storia a cui sai lavorando per la tua tesi di laurea ?
Julia ( abbassando lo sguardo ): .....si è il copione ke sto scrivendo .....
Lena ( stringendosi a lei ): ..... sono così orgogliosa di te amore mio ! Un giorno sarai una grande regista lo sento ! ( alzando lo sguardo verso di lei ) ti amo .....



I suoi occhi brillano ....
.... è sempre così quando pronuncia quelle due parole ... ti amo .... due parole ke io non pronuncio da mesi oramai, da quando ho iniziato a rendermi conto ke forse non amo piu' Lena, almeno come un tempo, oppure il forse è del tutto superficiale, x' in realta' non l' amo piu' e basa, ma ho paura infondo all' anima di ammetterlo a me stessa, ma una parte di me sa' ke è così .... l' altra parte, crede ke forse quella ke sto vivendo è solo una lieve crisi passegiera, x' sto con lei da tanti, troppi anni e forse sono stanca della solita vita ke conduciamo, tutto cos' uguale e monotono, ogni cosa, quando io invece sento di voler vivere nuove emozioni ke mi facciano tornare a sentirmi viva e non imprigionata dietro delle sbarre di una prigionia interiore, ke mi soffoca.
Forse quello di cui ho bisogno è soltanto di fermarmi un secondo a pensare su quello ke mi ha fatto un tempo innamorare di lei e amarla ...



.... insomma, voglio dire , sono 8 anni ke stiamo insieme, di cui 3 anni, da ke viviamo sotto lo stesso tetto, se sono stata con lei per tutti questi anni ed ancora continuo a farlo, ci sara' un motivo no ? Ci sarà infondo qualcosa ke mi lega ancora lei. Ci sara' qualcosa ke ancora mi piace in lei, ke mi attragga ...... un tempo adoravo i suoi okki, il loro specchiarsi nei miei, per perdermi dentro di lei, sfiorarle l'anima e sentirmi carezzare i sensi dalla sua estrema dolcezza, quando facevamo l'amore...
...... forse è questo l' unico modo per capire se provo ancora qualcosa per lei , fare l' amore ....
.... sono mesi ke non lo facciamo ....



Julia ( carezzando la schiena di Lena, abbassa lo sguardo, sussurrando ): .... ti voglio .... ora ... (per poi posare la sua bocca sul collo di lei e iniziare lentamente a baciarla) sono mesi, troppi, ke non facciamo l'amore ( sorride, scendendo con le mani, lungo i fianchi di lei ) dobbiamo recuperare tutto il tempo perduto in questi ultimi ....
Lena ( scansandosi ) : .... non possiamo ! ( guarda Julia, sorridendo ) Hai dimenticato ke stamane dobbiamo andare all' universita' ....



Julia ( sbuffando nervosamente ): ........stamane non abbiamo lezioni ! Almeno io non ne ho, poi non se te !
Lena( dandole ul colpetto dietro la nuca ) : ......oggi si laurea Sergey, ma dove ce l'hai la testa amore ?! Eh sì ke è il tuo migliore amico dall' infanzia ! ( sorride ) Da piccoli secondo me, eravate fidanzatini !
Julia ( leggermente stizzita ): ......ma ke diamine dici ?! Ma se è una vita ke sto con te da quando eravamo piccole, ti pare ke mi mettevo con lui ?!
Lena ( sorridendo ): ....intendo prima di metterci insieme ! Vuoi forse dirmi ke, lui, quando eravate bambini non ci ha mai provato con te ?
Julia ( alzandosi dal letto ): ......ma ti pare ke da bambini pensavamo a queste cose ?!



Lena ( sorridendo ): ........io pero' ricordo come ti stava intorno la sua sorellina di sette anni Anja , quando ti sei messa con me ! Ricordi quando andavamo a trovarlo a casa come ti veniva dietro ? .....
Julia ( mettendosi i pantaloni ): ..... ma se era una mocciosa ! A quell' eta, 6-7 anni le bambine pesando a giocare con le Barbie ancora, ti pare ke mi veniva dietro x' interessata a me ? Tze ! La mocciosa mi veniva dietro per costringermi a giocare insieme a lei con le bambole !
Lena ( sorridendo ): ... ora sara' cresciuta, dovrebbe avere 15 anni. Era molto carina da piccina, aveva i capelli rossi ti ricordi ?



Julia ( indossando una maglietta presa a casaccio dall' armadio, sbuffando ) : .... si ke mi ricordo ! Ma ki se ne fotte come aveva i capelli, se gialli , verdi o arancioni ?! Non la vediamo da quando Sergey e la sua famiglia si sono trasferiti per motivi di lavoro del padre, a SanPietroburgo 8 anni fa .....
Lena ( alzandosi dal letto ): .....sara' cresciuta !
Julia ( sbuffando ): ..... non credo ke sia rimasta una mocciosa no ?! Mi sembra logico ke sia cresciuta ! Ora ke andiamo alla laurea di Sergey, portati il metro cosi' la misuri su quanto è allungata in questi ultimi 8 anni eh ?! Credo ke lei e i genitori siano venuti per l' evento no ?! Sbrigati a vestirti dai !
Lena ( correndo verso il bagno ): ..... si un attimo e sono pronta !
Julia ( sbuffando ): .... dice sempre così e poi ci mette una vita a vestirsi !


... continua ...



Inserisci il codice di sicurezza: